Karl-Heinz SchützAppuntamento straordinario per la Fondazione Perugia Musica Classica onlus. Domenica 28 maggio, alle 21, la Basilica di San Pietro ospiterà il concerto dell’Orchestra da Camera di Perugia e Karl-Heinz Schütz, primo flauto dei Wiener Philharmoniker e dell’Opera Nazionale di Vienna. Nella serata verrà presentata in anteprima al pubblico perugino una nuova produzione, che verrà poi replicata in agosto in Giappone al Festival di Kusatsu, con musiche di Wolfgang Amadeus Mozart (la Sinfonia N. 29 in la maggiore K.201, l’Andante in do maggiore K.315 per flauto e orchestra, il Concerto in sol maggiore K.313 per flauto e orchestra). Schütz, protagonista da anni di una brillante carriera solistica in tutto il mondo, dirigerà per l’occasione l’Orchestra da Camera di Perugia, con cui in questi giorni sta registrando ad Umbertide, per l’etichetta giapponese Camerata Tokyo, un album di concerti per flauto di Mozart.
Un altro impegno di prestigio per l’Orchestra da Camera di Perugia, reduce dal tutto esaurito di “Altissima Luce”, con Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura, al festival Narrazioni Jazz di Torino. Una grande serata, quella di domenica scorsa alla Chiesa di San Filippo Neri della città sabauda, che ha confermato l’affascinante straordinarietà del progetto di rilettura del Laudario di Cortona, atteso adesso nella notte di domenica 28 al debutto a Roma, nella chiesa di Sant’Ignazio di Loyola, per la prima “Notte Sacra”.